S. Caterina da Siena al Rosario: storia di mura e di pittura da luogo di culto a luogo di cultura

La manifestazione riguarda la presentazione dell'inventario dell'Archivio dell'ex Convento domenicano di S. Caterina da Siena al Rosario, attuale sede dell'Archivio di Stato di Catania, e l'inaugurazione di due mostre, una cartacea, l'altra in video, a cura della dott.ssa Maria Nunzia Villarosa. Le predette mostre, dal titolo: “S. Caterina da Siena al Rosario: storia di mura e di pittura da luogo di culto a luogo di cultura”, mettono in evidenza le vicende religiose ed architettoniche del convento dal 1597, anno della fondazione, al passaggio al Demanio dello Stato dopo l'Unità d'Italia, quando si da inizio ai mutamenti strutturali per adeguare il sito religioso ad istituto culturale: l'Archivio provinciale, poi Archivio di Stato di Catania. Tali riadattamenti proseguono per tutto l'800 e il '900 e fino ai nostri giorni, epoca in cui sono stati rinvenuti nel corso di sondaggi parti di affreschi raffiguranti immagini sacre. L'opera d'arte, che ricopre le volte e le pareti di un intero locale di deposito, si ritiene debba essere messa a nudo e restaurata per offrirla alla comunità nel suo antico splendore.

 

 

S.Caterina da Siena al Rosario:storia di mura e di pittura da luogo di culto a luogo di cultura